Tesla, il suo primo Urban Supercharger arriverà in Italia: ecco dove

Elon Musk dopo aver acquisito twitter, con la sua Tesla ha iniziato a conquistare i centri urbani installando nuovi Supercharger (ora chiamati Urban Supercharger) che utilizzeranno pali di potenza inferiore con un ingombro ridotto. Se non è raro vedere questo tipo di colonnine di ricarica negli Stati Uniti, ora la tecnologia sta arrivando anche in Italia, più precisamente a Milano. Infatti stiamo parlando di un Centro Commerciale, ed è la sede designata per la prima super stazione di ricarica urbana tricolore. La colonnina da 72kW non riduce in caso le auto fossero collegate negli stalli vicino, che non solo possono ricaricare velocemente , ma possono tranquillamente allontanarsi per sbrigare qualche commissione.

Urban Supercharger, arriva a Milano nel quartiere City Life: ecco cosa c'è da sapere

Secondo le informazioni apprese da Tesla, la nuova stazione di sovralimentazione della città sarà ubicata nella zona residenziale urbana di Milano, accanto al centro commerciale "Le Tre Torri", anche se l'ubicazione non è stata ancora determinata. L'installazione avverrà quasi sicuramente intorno al terzo trimestre del 2022, ma finora questa è una delle poche informazioni sulla novità di Tesla. Si prevede che nel corso dell'anno verranno installate 14 nuove stazioni di ricarica. Attualmente, il numero di stazioni di ricarica installate da Tesla nel nostro paese ha raggiunto 75 punti di installazione. I cosiddetti compressori sono stazioni di ricarica rapida fino a 250 kW, mentre per le colonnine già installate sono disponibili solo 72 kW. L'Urban Supercharger è una stazione di ricarica rapida CC da 480 volt disponibile solo per quattro tipi di auto in Italia: Tesla Model S, Model X, Model 3 e Model Y. Esistono, inoltre, già molte colonnine di ricarica in Italia, per la precisione 34 sparpagliate per l'Italia e ve li elenchiamo qui sotto:

  1. Grugliasco (TO, 12 stalli),
  2. Moncalieri (TO, 8 stalli),
  3. Cavaglià (BI, 8 stalli),
  4. Imperia (10 stalli),
  5. Varazze (SV, 8 stalli),
  6. Dorno (PV, 12 stalli),
  7. Melagnano (MI, 8 stalli),
  8. Arese (MI, 8 stalli-colonne V3),
  9. Sondrio (8 stalli),
  10. Piacenza (8 stalli),
  11. Brescia (12 stalli),
  12. Affi (VR, 6 stalli),
  13. Vicenza (12 stalli),
  14. Mogliano Veneto (TV, 8 stalli),
  15. Occhiobello (RO, 8 stalli),
  16. Trento (10 stalli),
  17. Borca di Cadore (BL, 8 stalli),
  18. Palmanova (UD, 8 stalli),
  19. Campogalliano (MO, 8 stalli),
  20. Modena (12 stalli),
  21. Forlì (4 stalli, colonne V3),
  22. Forte dei Marmi (LU, 8 stalli),
  23. Firenze (8 stalli),
  24. Arezzo (8 stalli),
  25. Grosseto (8 stalli),
  26. Fano (PU, 4 stalli),
  27. Tarquinia (VB, 10 stalli),
  28. Magliano Sabina (RI, 8 stalli),
  29. Ceprano (FR, 8 stalli),
  30. San Giovanni Teatino (CH, 8 stalli),
  31. Mercato San Severino (SA, 6 stalli),
  32. Cerignola (FG, 8 stalli),
  33. Morano Calabro (CS, 4 stalli),
  34. Palmi (RC, 4 stalli).

LEGGI ANCHE: Tesla ha intenzione di commercializzare uno zaino realizzato da un fan? Cosa c'è da sapere

Lascia un commento