ASUS ZenScreen Go, ecco cosa c'è da sapere sul Display versatile per Smartphone, PC e altri Device

L'Azienda ASUS non ha mai messo un punto alle sue produzioni, ragion per cui ha ben pensato di introdurre sul mercato - ovviamente quello tecnologico - un dispositivo nuovo di zecca di cui le persone non potranno proprio fare a meno. Ora, di quale prodotto sto parlando, e perché è così importante che io ne parli? Andiamo a scoprirlo subito senza perdere altro tempo.

ASUS, fondata nel 1989 a Taiwan, ha presentato lo ZenScreen Go MB16AWP, ovvero un monitor FHD portatile e wireless da 15,6 pollici. La prima caratteristica di questo Display? Ovviamente un pannello antiriflesso e una batteria integrata da 7.800 mAh che da un'autonomia fino a 3,5 ore di visione continuativa. L'idea di realizzare un Display Wireless è a dir poco geniale, perché come tutti ben sapranno, un prodotto Wireless vuol dire che non ha presenze di cavi e, quindi, di evitare di aggrovigliarsi di volta in volta, o - come per la maggiore - dimenticarselo sempre a casa o in qualsiasi luogo (ovviamente parlo per esperienza personale). Inoltre, l'assenza di cavi mette a disposizione a noi utenti un accelerometro integrato, per l'auto-rotazione della visualizzazione (che rivela l'orientamento del display), permettendoci una maggiore libertà di azione e un passaggio automatico dalla modalità orizzontale a quella verticale.

Adesso passiamo al lato estetico: presenza della presa da 1/4 di pollice sul retro del monitor, che ci permetterà di utilizzare un treppiedi standard. Il Display di ASUS, ZenScreen Go MB16AWP mette inoltre a disposizione ai suoi acquirenti un supporto per il mirroring wireless per dispositivi iOSAndroidmacOSWindows 10 e superiori, il che vuol dire che non ci sarà bisogno di installare software o driver aggiuntivi per usufruirne. Ma le novità non sono di certo finite qui, perché abbiamo ancora un'altra cosa (o forse due) importante da approfondire insieme a voi.

ASUS ZenScreen Go, descrizione accurata del prodotto e, senza tralasciarlo, il costo!

Non manca di certo il supporto per la proiezione estesa del desktop, quando è "accoppiato" con macOSChrome OS o dispositivi Windows 10 e superiori, e inoltre funziona anche tramite una connessione cablata con altri strumenti di input. Questo è possibile grazie alla presenza di porte di tipo USBC o HDMI. Il G-sensor integrato riesce a rilevare la posizione dello schermo e adatta in modo perfetto il contenuto sul display. A parte, in aggiunta, la porta mini-HDMI e una coppia di porte USB-C. Dotato anche di un ingresso modalità DP Alt per la trasmissione di segnali audio-video e l’alimentazione su un unico cavo, come l’altra impostata per la sola ricarica. Come vi avevo accennato prima, le sorprese non finiscono mai per lo ZenScreen Go, perché questo fantastico Display possiede anche degli altoparlanti stereo integrati da 1 watt che completano la dotazione, mentre un amplificatore intelligente implementato permette di gestire gli auricolari grazie all'utilizzo di un jack standard da 3,5 mm. Dopo questa accurata spiegazione vi interessa acquistare questo incredibile prodotto firmato ASUS, ma vi starete già chiedendo quanto costa? Ve lo dico subito: per 569 euro - un vero affare - potreste portarvelo dritti a casa. Non male, vero?

LEGGI ANCHE: Asus presenta la Proart B660, un sogno per Creators e ai Gamers: tutti i dettagli

Lascia un commento