iPhone 14 e 14 Pro, simili ma diversi: cosa farà la differenza tra i nuovi modelli

Questo è già successo con l'ultimo dispositivo dell'azienda di Cupertino lo scorso Settembre. Tutto indica che il nuovo iPhone 14 sarà lo stesso: le versioni Standard e Pro non saranno molto diverse, ma avranno delle piccole ma comunque affascinanti - oserei dire - differenze. La prima differenza sostanziale tra la versione classica e quella leggermente più avanzata - Pro - sta tutta nell'ampio chip e nella fotocamera, almeno secondo il convincente ma sempre autorevole Mark Gurman di Bloomberg. Nella sua ultima tradizione di newsletter, "Power On", è chiaro che Apple è in fase di sviluppo, ma sta ancora lavorando sulla connettività satellitare.
LEGGI ANCHE: Apple, stop alle foto di nudo: contenuti espliciti bloccati dalla Communication Safety in altri quattro paesi

iPhone 14, la nuova fotocamera grandangolare da 48 megapixel sarà un'esclusività dei modelli Pro

Gurman afferma che Apple vorrebbe ulteriormente differenziare i suoi modelli di iPhone e iPhone Pro, con la nuova Gamma iPhone 14. La nuova fotocamera grandangolare da 48 megapixel sarà esclusiva dei modelli Pro, mentre il modello standard continueranno ad avere la classica fotocamera grandangolare da 12 megapixel (come gli attuali 13). Gurman sta con Kuo e da una conferma in merito agli iPhone e iPhone Pro dichiarando: “È probabile che si attengano all’A15 dello scorso anno o a una sua variante mentre i modelli Pro presenteranno il nuovo chip A16 di Apple”. Inoltre ha ulteriormente aggiunto che si aspetta che il nuovo modello di Melafonino, ovvero la gamma 14 Max, (che avrà un display di 6,7 pollici per i modelli non Pro), abbia un costo di almeno 200 dollari in meno rispetto all'iPhone 13 Pro Max con un'unica opzione di formato che è appunto la 6,7 pollici attuale.

La forma di Face ID e il ritaglio circolare per la fotocamera, “la fotocamera presenta dossi più grandi per adattarsi ai nuovi sensori “. Inoltre, ha anche affermato che in un primo momento si pensava di introdurre la funzionalità satellitare per permettere a chi ne è in possesso di segnalare emergenze in tempi brevi e che questo fosse applicato ai modelli di iPhone 13. Un contatto di emergenza quando non è disponibile alcun servizio cellulare. Adesso invece la nuova release potrebbe essere introdotta con i nuovi modelli di iPhone 14. Questa volta è un'ulteriore ripresa di ciò che le persone che sono state "morse dalla mela" stavano aspettando per davvero.

LEGGI ANCHE: Apple (e non solo) avvertita dall'Unione Europea: troppe tonnellate di rifiuti elettronici

Lascia un commento