Italia in 5G, l'Europa stanzia 2 Miliardi di Euro per il progetto: cosa c'è da sapere

Due Miliardi di euro da Bruxelles per espandere la rete 5G in tutta Italia. Con l'aiuto di PNRR, il piano per il lancio nel 2021 è pronto. Il finanziamento rimarrà in vigore per i prossimi 4 anni fino al 2026. La Commissione Europea ha finalmente approvato un prestito di 2 miliardi di euro per lanciare la nuova rete 5G e “digitalizzare” l'Italia. Grazie anche all'approvazione di Bruxelles, il governo può ora continuare con i piani che aveva definito lo scorso anno. Informazioni fornite dall'eurodeputata e dal vicepresidente di commissione Margrethe Vestager. L'assistenza finanziaria fornita continuerà fino al 30 Giugno 2026 e sarà per le reti mobili e fisse. Attualmente, tuttavia, le omologazioni in Europa si riferiscono solo alle reti fisse e generalmente si applicano ai “fornitori di servizi per la comunicazione elettronica”. I due obiettivi da raggiungere sono la rete e il sito di backhaul, con una velocità minima di download di 150Mbps e una velocità minima di upload di 30Mbps. Almeno per le aree che non ottengono una copertura sufficiente nei prossimi 4 anni. La diffusione del 5G ha anche lo scopo di favorire la diffusione di reti mobili ad alte prestazioni e limitare la speculazione competitiva. Con l'accesso alla rete sovvenzionata, questi saranno sicuramente ridotti.

Tecnologia 5G: cosa c'è da sapere

La tecnologia 5G ha tre scopi principali mentre si sviluppa. Il primo è aumentare la velocità di trasferimento dei dati a 20 Gbps. Il secondo riduce la latenza e il terzo rende il servizio wireless più flessibile. Con questa nuova generazione, le esperienze immersive nella realtà virtuale sono accessibili anche da semplici dispositivi, a patto ovviamente, che siano compatibili. Questo apre tutti i tipi di aree per l'intrattenimento e nuovi modi di vivere la cultura. Grazie ai miglioramenti, permette anche di controllare a distanza veicoli o addirittura le apparecchiature mediche, funzionalità utile per molte aziende. Tuttavia, un aspetto da considerare è che la velocità della rete 5G varia a seconda della posizione in cui ci si trova. Il primo test in Italia è stato fatto a Milano e ha registrato un valore di soli 350 Mb/s. Il paese con la velocità di rete più elevata sono gli Stati Uniti a 1,8 Gb/s. È stata seguita dalla Svizzera a 1,1 Gb/s, mentre nel Regno Unito era circa la metà. Tuttavia, le differenze rispetto al 4G sono ovunque.

LEGGI ANCHE: Quote mercato dello streaming in Italia nel primo trimestre: ecco le più utilizzate nel nostro Paese

Lascia un commento