Switch to Green: l'iniziativa di Vodafone per il risparmio e l'ecosostenibilità

La problematica della sostenibilità ambientale è diventata una degli argomenti principali degli ultimi tempi. I livelli di emissioni raggiunti negli ultimi anni rende concorde la stragrande maggioranza della comunità scientifica, infatti, sul fatto che se in tempi brevissimi non verranno prese misure drastiche per la diminuzione progressiva di immissione di materiale inquinante nell’ambiente, le conseguenze per il nostro pianeta saranno irreparabili. Tutta una nuova sensibilità sull’argomento, appunto, sta emergendo andando a toccare molte delle abitudini e dei consumi di tutti noi, ma è ovvio pensare che il lavoro maggiore debba essere operato dalle grandi aziende. In molte, infatti, hanno deciso di adottare politiche dirette alla tutela ambientale e spesso per motivi non sempre nobilissimi. Promuovere politiche eco sostenibili, infatti, oltre agli ovvi vantaggi, induce anche gran parte dei consumatori a preferire un’ azienda piuttosto di un’ altra e questo fenomeno viene definito nel settore “operazione di “Green Washing”. Questo, però, non sembra muovere gli ultimi sviluppi in casa Vodafone e ci è possibile sostenere che la compagnia abbia deciso di intraprendere questa strada con sincero interesse verso la situazione ambientale.

Vodafone ha infatti deciso di aprire la sua campagna “Switch to Green” in occasione della giornata mondiale della Terra e il suo impegno è stato molto apprezzato da chiunque. Cercando di evitare di rendere i vecchi telefonini come materiale quasi impossibile da smaltire, la compagnia ha deciso di permettere ai propri utenti di effettuare nei centri dedicati una valutazione sul proprio telefonino in disuso (che però sia funzionante e libero da vincoli contrattuali) per ricevere un codice sconto per l’acquisto di un nuovo cellulare, reimmettendo sul mercato quello precedente dopo essere stato “rigenerato”. A ciò vada aggiunto che, per incentivare all’utilizzo di questa offerta, coloro i quali decideranno di farne uso avranno anche la possibilità di vincere un nuovo smartphone con certificazione 80-100 (ovvero un modello a limitato impatto ambientale). Segnaliamo in oltre una iniziativa davvero degna di grande rispetto. Tramite la collaborazione, infatti, con l’impresa sociale Fenixs, la compagnia ha deciso di permettere agli utenti di permettere di donare i propri vecchi cellulari, ovviamente funzionanti, ai detenuti del carcere di Bollate.

Questa volta, allora, Vodafone si è davvero superata e insieme a offerte vantaggiose e dispositivi di qualità, propone anche un’ apprezzatissima politica socio-ambientale che riteniamo vada operata anche dalle compagnie competitrici. Noi, il pianeta e diversi detenuti, allora, guardiamo a Vodafone con gratitudine e speriamo che campagne del genere possano diffondersi sempre più.

LEGGI ANCHE: Vodafone, previste rimodulazioni per alcuni clienti: tutti i dettagli

Lascia un commento