Twitter, i “cinguettii” si possono modificare? Sì, ecco come fare

La mancanza di un pulsante di modifica su Twitter è stata un argomento di discussione per molti utenti. Tuttavia, anche se la piattaforma californiana può muoversi verso "per molti ma non tutti", lo status quo potrebbe presto cambiare. Questa ipotesi è ulteriormente rafforzata da un tweet della ricercatrice Jane Manchun Wong, secondo cui il tweet non cambia completamente, ma ogni volta che si vuole apportare una modifica, in realtà si pubblica un nuovo tweet (con un nuovo ID) sostituire il primo. Tuttavia, questa nuova funzionalità sarà solo un privilegio iniziale per gli utenti Blue, titolari di un abbonamento mensile a pagamento che prevede l'accesso esclusivo a funzionalità premium che consentono di personalizzare la propria esperienza su Twitter. Ora ovviamente è disponibile negli Stati Uniti, ma è disponibile anche in Canada, Australia e Nuova Zelanda. In queste regioni, Twitter Blue è disponibile per acquisti in-app su Twitter per iOS e Android o per pagamenti tramite Stripe su twitter.com.

Un'anteprima dell'interfaccia durante la modifica di un tweet

All'inizio di questo mese, Twitter ha confermato che stava lavorando a un tanto atteso pulsante di modifica che all'inizio sembrava un pesce d'aprile. Sebbene i dettagli di questa nuova funzionalità non siano del tutto chiari, sembra che almeno il social network tenga un registro dei tweet originali, anche dopo aver utilizzato il pulsante "modifica". Tuttavia, per vedere cosa fa esattamente Twitter con questo record, non è difficile immaginare che altri utenti avrebbero avuto accesso alle versioni precedenti dei tweet modificati. La politica di Twitter di creare nuovi ID per Twitter modificati può anche significare che i tweet incorporati nel sito Web manterranno la loro versione originale anziché la versione modificata, proteggendo così i portali di terze parti da tweet potenzialmente modificati. La scorsa settimana, gli sviluppatori hanno mostrato un'anteprima dell'interfaccia durante la modifica di un tweet. Hanno anche accennato al fatto che il pulsante di modifica sarà esclusivo degli abbonati Twitter Blue. Naturalmente, dovremo aspettare che Twitter riveli maggiori dettagli su come consentirà agli utenti di modificare i propri tweet per la prima volta nella storia del social network. Molte cose sono cambiate su Twitter da quando il social network è stato lanciato nel 2006 e, ad essere onesti, una cosa che è rimasta costante è che gli utenti non possono modificare i tweet dopo che sono stati pubblicati. Tutto questo cambierà e il numero di account inevitabilmente esploderà, soprattutto se questa caratteristica sarà appannaggio di tutti gli utenti.

LEGGI ANCHE: Elon Musk mira al 100% di Twitter? Cosa è pronto ad offrire al social

Lascia un commento