Usare un telescopio integrandolo allo smartphone non è più fantascienza: come funziona AstroFi 5

L’osservazione astronomica è una passione complicata da soddisfare. Le ardue mappe celesti sono abbastanza difficili da interpretare e la loro lettura potrebbe, troppo spesso, far desistere i neofiti dal coltivare il loro interesse per l’osservazione astronomica. Da oggi, però, le cose stanno per cambiare e l’osservazione della volta celeste sta per diventare alla portata di tutti. E’ infatti disponibile sul mercato AstroFi 5 di Celestron, il telescopio con montatura motorizzata che permette di puntare e seguire con precisioni i corpi celesti che più ci appassionano connettendosi direttamente con il nostro smartphone. Grazie ad una procedura di allineamento intuitiva, guidata da un applicazione dedicata, l’AstroFi 5 è il telescopio di buona qualità più semplice da utilizzare che nessun appassionato di astronomia può lasciarsi scappare. Venduto a 879 euro, il nuovo telescopio di Celestron è dotato dell’innovativa tecnologia SkyAlign che ci consentirà, grazie a pochi e semplici tap sul nostro device, di tenere sempre sotto controllo i corpi celesti che più ci interessano.

Dotato di un diametro di 125 millimetri, monta uno schema ottico Schmidt-Cassegrain che lo classifica come telescopio catadiottrico. Dotato di una lente sferica posta nella parte superiore del sistema di lenti e specchi, la luce viene infatti convogliata fino allo specchio posto alla base. Da qui la luce si riflette nuovamente verso un secondo specchio e viene finalmente proiettata verso fuocheggiatore ed oculare. Con un’ampiezza maggiore degli altri telescopi della stessa fascia, è appunto capace di fornire immagini di ottima qualità. In più, grazie alla tecnologia wi-fi integrata, collegando il nostro cellulare al Celestron AstroFi 5 125 mm potremmo scattare fotografie astronomiche da osservare quando si vuole o condividerle con i propri amici sulle piattaforme social.

La caratteristica più sorprendente di questo nuovo modello, però, è che il braccio e la testa motorizzati possono essere controllati con precisione tramite smartphone con l’app Celestron SkyPortal. La montatura azimutale di AstroFi 5, infatti, grazie alle continue microcorrezioni apportate dall’applicazione per mantenere nel nostro campo visivo l’astro desiderato, ci permetterà di mantenere sempre centrato il corpo celeste nonostante le variazioni di posizione dell’asse terrestre. Nella confezione c’è già tutto l’occorrente per iniziare da subito, in pochi semplici passi, la nostra osservazione astronomica. Il “corpo” del telescopio, il classico treppiedi e la testata della montatura possono essere assemblati con facilità e l’utilizzo dell’applicazione è tutt’altro che complicato. Dopo aver montato il nostro telescopio ci basterà cliccare su "connetti e allinea" per procedere con l'allineamento iniziale e voilà, la volta celeste sarà a nostra completa disposizione.

LEGGI ANCHE: Gli Smartphone presto ci riconosceranno anche dall'ECG: quello che c'è da sapere

Lascia un commento