Google Meet, l'aggiornamento che attendevano tutti: succederà a fine riunione

Una nuova impostazione di Google Meet non ci consentirà di rimanere nelle riunioni nel caso in cui ci troviamo da soli, ovvero hanno migliorato ulteriormente il servizio rimuovendo le persone che non dovrebbero fermarsi dopo una riunione video.
Leggi anche: Google Lens è in fase di beta test: sarà una nuova funzionalità

androidhd-google-meet-aggiornamento-che-attendevano-tutti-succedera-a-fine-riunione

Google si sta preparando a lanciare una serie di importanti aggiornamenti per alcune funzionalità della piattaforma Meet, nota per essere il mezzo principale di videoconferenza. Questi aggiornamenti sono progettati per migliorare ulteriormente l'esperienza dell'utente, rendendola più efficace da ogni angolazione rispetto a prima. Quindi, se qualcuno di noi stesse aspettando una patch che rendesse l'applicazione più efficiente, saremmo completamente soddisfatti ora che è uscito. Ma cosa è cambiato e quanto ci sono utili le nuove impostazioni? Diamo un'occhiata a cosa è e vediamo se sono utili con una rapida analisi.
Leggi anche: Google, bannate molte applicazioni infettate da un malware: tutti i dettagli

Google Meet: ecco quali sono le nuove opzioni

Cominciamo con la prima notizia, che riguarda il tempo trascorso in riunioni senza altri membri. Apparentemente, dopo 5 minuti di riunione video senza nessun altro, Google Meet invierà una notifica all'unico partecipante chiedendo se intende rimanere online o se desidera abbandonare la riunione. Ma ecco dove si fa interessante: se non rispondi entro due minuti, la finestra si chiuderà comunque automaticamente. Questa funzione è progettata per impedire la condivisione involontaria di audio e video durante le lunghe attese. Questa impostazione è inizialmente disponibile per le versioni desktop e iOS di Google Meet e verrà implementata per gli utenti Android in un secondo momento. Infine, abbiamo parlato del secondo aggiornamento, che, tutto sommato, fornisce una migliore disposizione del menu di controllo del gestore, che ora è raggruppato con altre funzionalità. Basta fare clic sull'icona nell'angolo in basso a destra per accedervi. In questo modo non è necessario spostarsi da un menu all'altro per gestire i partecipanti e ogni aspetto della riunione. Le modifiche riguarderanno solo la versione desktop di Google Meet e verranno rilasciate nei prossimi giorni, quindi stiamo aspettando che l'azienda mantenga effettivamente la funzionalità stessa.

Leggi anche: Google Maps, l'ultimo aggiornamento rappresenta una vera e propria svolta: ecco le nuove utilissime funzioni

Lascia un commento