Lasciare l'Apple Watch sotto carica di notte porta qualche controindicazione? Facciamo chiarezza

Molte persone utilizzano le ore notturne mentre dormono per ricaricare il numero crescente di dispositivi che ci accompagnano durante il giorno. Se è vero che la durata della batteria è gradualmente aumentata negli ultimi anni, conferma anche che l'esaurimento della batteria al mattino crea un senso di ansia tra molti utenti. Ci sono particolari controindicazioni a lasciarlo caricare durante la notte nel caso specifico di cui parliamo dell'Apple Watch? Con circa 18 ore di autonomia, l'Apple Watch protegge gli utenti dalla maggior parte dei rischi di "stare in piedi" al massimo. Allo stesso tempo, però, le ore notturne, definite per definizione, sono dedicate alla ricarica di molti dispositivi elettronici. Ma c'è un problema nel mantenere carichi i nostri smartwatch durante la notte? Soprattutto, è ancora una pratica necessaria? Chiarimento è il portale dedicato AndroidAuthority, che risponde a vari quesiti sull'argomento.

Apple Watch: esiste un divieto per la ricarica notturna?

Cominciamo con la risposta più ambita: no, non c'è assolutamente alcun problema a lasciare che l'Apple Watch si carichi durante la notte. Ma è davvero necessario? Diamo uno sguardo dettagliato ai pro e ai contro di una vera abitudine per molti. Partiamo dal presupposto che l'Apple Watch è progettato in quanto è stato progettato per eseguire una ricarica rapida della batteria dallo 0% all'80%, quindi continuare quella che viene chiamata "carica di manutenzione" fino a raggiungere il 100%. Inoltre, nella Serie 7, il tempo è stato ulteriormente ridotto grazie all'implementazione di numerosi miglioramenti. Infatti, l'Apple Watch Series 7 si carica dallo 0% all'80% in soli 45 minuti. Questi tempi ridotti rendono quindi la ricarica notturna un'opzione, quindi ci sono molti momenti durante il giorno in cui puoi andare senza l'orologio per un quarto d'ora per tre ore o più.

Allo stesso tempo, l'Apple Watch dispone di funzionalità di monitoraggio del sonno che vanno dalla durata alla qualità; per farlo, però, è ovviamente necessario averlo al polso, anche durante il sonno. Nel caso dell'utilizzo notturno sono in commercio vari accessori compatibili con la cosiddetta modalità comodino; si tratta sostanzialmente di supporti pensati per appoggiare il nostro Apple Watch sul comodino mentre è in carica, in sostituzione del vecchio Orologio trasparente radio, una serie di dati - sempre - sempre visibili (la modalità Comodino si attiva da "Impostazioni", "Generale"). Per ricapitolare: l'Apple Watch può essere collegato in sicurezza al caricabatterie durante la notte e, una volta completata la ricarica, il processore stesso eviterà qualsiasi sovraccarico. Durante la ricarica, lo smartwatch potrebbe subire un leggero surriscaldamento, che è un'altra cosa del tutto normale. In fin dei conti, la stessa Apple non sottolinea una particolare controindicazione alla ricarica notturna, anche per lunghi periodi di tempo.

Leggi anche: Ti sei mai chiesto a cosa serve il punto rosso sull'Apple Watch? Ecco le sue funzioni

Lascia un commento