TIM, presto il 3G sarà un ricordo, l'azienda inizia i lavori di spegnimento: ecco quando inizieranno, comune per comune

Come annunciato nelle scorse settimane, TIM comincerà presto a chiudere le proprie antenne 3G in Italia. Ecco la tabella di marcia completa. Fare spazio al nascente 5G e cementare il 4G è un passo storico ma necessario. I principali operatori di telefonia mobile italiani stanno già chiudendo le prime antenne 3G del Paese e la tabella di marcia è stata definita e dovrebbe essere realizzata in breve tempo.
Leggi anche: OnePlus 9, un'offerta da non perdere: è ancora un ottimo Smartphone

È anche il caso di TIM, che nelle scorse settimane ha fatto il suo primo annuncio. Aprile è finalmente arrivato ed è iniziato il vero processo di abbandono della tecnologia obsoleta. Secondo le previsioni, tutto dovrebbe essere completato entro il mese di Giugno del 2022.
Leggi anche: TIM, offerte e novità per il mese di Aprile 2022: tutti i dettagli

Possiamo dire addio al 3G di TIM, quali sono le tempistiche

L'obiettivo è riutilizzare le frequenze 3G in combinazione con quelle già utilizzate per 4G e 5G. Pertanto, sarà possibile potenziare la tecnologia più recente, abbandonando finalmente la tecnologia più obsoleta e (quasi) inutilizzata. I lavori sulla tabella di marcia dovrebbero iniziare questo mese e dovrebbero concludersi a Giugno 2022. Visitando questo link è possibile verificare lo stato di avanzamento dei lavori. Ma non solo perché, entrando nella tua città, potrai vedere informazioni più dettagliate, in quanto quest'ultima non potrà più utilizzare il 3G. Ovviamente questo processo interessa anche tutti i clienti dell'operatore virtuale in rete TIM.
Leggi anche: Redmi Note 10S: buona qualità, ottimo prezzo. Tra i migliori Smartphone economici

Esiste anche un file condiviso da MondoMobileWeb, accessibile da qui, che contiene l'elenco di tutte le città italiane e i mesi per i quali il 3G sarà definitivamente disattivato. Ad aprile, però, l'operazione coinvolgerebbe 1.594 città sparse in tutta Italia. Quindi approfondiremo a maggio e giugno fino alla fine del progetto.
Leggi anche: Apple, le ultime funzionalità per la protezione della privacy fanno tremare i pubblicitari: ecco perché

Lascia un commento