Hai un gruppo WhatsApp di cui sei l'unico membro? Può essere molto utile: ecco il perché

In termine, questa potrebbe sembrare una contraddizione, ovvero un gruppo WhatsApp - quindi, per definizione, un tutto - eppure gli unici partecipanti siamo noi stessi. Tuttavia, sebbene questa sia una cosa molto semplice, può sicuramente essere una grande comodità. Diamo un'occhiata a come farlo e ai possibili usi.
Leggi anche: WhatsApp, in arrivo una modifica all'interfaccia: le prime foto

Vediamo prima come. Per creare un gruppo su WhatsApp basta, dall'elenco di tutte le chat in cui siamo coinvolti nella schermata principale, cliccare sulla scritta "Nuovo Gruppo". A questo punto, ci verrà chiesto di selezionare i contatti che vogliamo siano membri del gruppo, indipendentemente dal fatto che siamo o meno gli unici partecipanti successivamente. Pertanto, è necessario selezionare almeno un contatto (diverso dal proprio), un nome per appartenere al nuovo gruppo ed eventualmente un'immagine per renderlo chiaro a colpo d'occhio; tuttavia, queste ultime due opzioni verranno rapidamente riviste in seguito.

Vantaggi di creare un gruppo WhatsApp dove siamo gli unici partecipanti

A questo punto il gruppo sarà pronto e perfettamente funzionante, ma... cosa ci serve? Per prima cosa dovremmo eliminare i contatti che sono stati aggiunti durante la fase di creazione in modo da rimanere l'unico partecipante al gruppo, ovviamente con diritti di amministratore e sicuro di essere l'unico che può vedere ciò che viene condiviso in seguito. Ma torniamo alla domanda principale, a che serve avere un gruppo in cui siamo gli unici partecipanti? Fondamentalmente, è come se avessimo un taccuino per prendere appunti sul cloud che è sempre disponibile, ma soprattutto, accessibile da diversi dispositivi.
Leggi anche: WhatsApp, sai quanti audio vengono inviati ogni giorno? Più di quanti tu possa immaginare

Per esempio, diciamo che chiamiamo il nostro gruppo "Annotazioni". Ad esempio, con pochi clic, possiamo condividere i nostri file sul computer di casa o dell'ufficio tramite la versione desktop o web di WhatsApp in modo che possano essere ripristinati rapidamente in un secondo momento e viceversa. Se vogliamo una funzionalità banale ma molto comoda, possiamo anche inserire temporaneamente dei documenti su WhatsApp da qualsiasi computer e restituirli comodamente dal nostro smartphone, siano essi fogli di calcolo o documenti di testo, o più semplicemente link a WhatsApp Gli articoli trovati su PC erano consultato in seguito. Più tardi al telefono, magari sull'autobus o durante una pausa.

Lascia un commento