Facebook promuove volutamente contenuti dannosi? Cosa è emerso da un report che fa tremare Mark Zuckerberg

Il nuovo guaio di Facebook. Secondo un rapporto ottenuto da The Verge, negli ultimi sei mesi sono stati promossi contenuti dannosi.
Leggi anche: Meta vuole diffamare TikTok: cosa ha intenzione di fare

Il feed delle notizie di Facebook è stato a lungo al centro di molte discussioni. Ci si chiede come l'algoritmo ordini i post da mostrare a ciascun utente, come si comportano gli annunci, se ci sono "poste in gioco", ecc. The Verge ha deciso di riportare in vita l'argomento con una relazione redatta da un team di ingegneri. Secondo quanto emerso, negli ultimi sei mesi la piattaforma social ha promosso contenuti dannosi. Inizia con notizie false.
Leggi anche: Hacker russi creano un'app piena di virus, Google la rimuove dallo Store e spiega come difendersi

Facebook promuove contenuti dannosi: segnalazione di dati

Un'altra ondata di polemiche su Facebook e i suoi feed di notizie. Secondo un rapporto pubblicato da The Verge, la piattaforma di Mark Zuckerberg ha promosso contenuti dannosi negli ultimi sei mesi. Soprattutto quando si parla di disinformazione e fake news, fenomeno sempre più pericoloso. Sulla base di ciò che leggiamo, le visualizzazioni di pagina globali aumenteranno fino al 30%. Il problema sembra ora risolto, ma si è dovuto attendere l'11 Marzo scorso. Inoltre, il sistema di Facebook non può nemmeno bloccare nudità, violenza e contenuti dei media statali russi, secondo il team di ingegneri che ha scritto il rapporto.

“La società ha rilevato incongruenze nel declassamento in cinque diverse occasioni” conferma il portavoce di Meta Joe Osborne ai microfoni di The Verge: “Abbiamo rintracciato la causa principale in un bug del software e applicato le correzioni necessarie. Va detto che questo problema non ha avuto impatti significativi nel lungo termine“. Sembra che ci siano diversi documenti interni che suggeriscono che il problema tecnico è stato notato per la prima volta nel 2019. Tuttavia, l'impatto più visibile non apparirà fino a ottobre 2021.
Leggi anche: Nuovo aggiornamento Twitter per Android: sarà utilissimo

Lascia un commento