Google Workspace, come cambieranno le App di punta Meet, Chatt e Voice

Negli ultimi anni, la pandemia di coronavirus che abbiamo vissuto ha cambiato le nostre abitudini in modo decisivo. Smart work, didattica a distanza, abbiamo tutti imparato ad utilizzare strumenti di cui fino a qualche anno fa non sapevamo a cosa servissero.

Per le aziende che sviluppano software, diventa fondamentale concentrarsi su strumenti che si adattino alle nuove abitudini di lavoro. Ovviamente, Google è una pietra miliare molto importante in questo senso e ha fatto molti sforzi per migliorare la sua app dedicata. Su Androiditaly abbiamo recentemente parlato di un pericoloso bug di Chrome. Gli sviluppatori di Big G hanno lavorato duramente per affrontare questi problemi, fornendo soluzioni attraverso aggiornamenti frequenti. Ma oggi parliamo di Google Workspace. Questa sezione è dedicata agli strumenti più utili per lavorare o imparare a distanza. Ci riferiamo sostanzialmente a tre app, Google Meet, Google Chat e Google Voice, che ora sono state aggiornate con nuove funzionalità di assoluto interesse.
Leggi anche: Google contro Microsoft: tutto quello che c'è da sapere

Ecco le notizie su Meet, Chat e Voice di Google Workspace

Iniziamo con Google Meet: verranno introdotte le reazioni in riunione, che ti permetteranno di reagire con emoji durante le videochiamate; Meet si combina con Documenti, Fogli e Presentazioni, che miglioreranno lavoro sul campo a distanza; introdurrà l'immagine nell'immagine per tenere d'occhio il pubblico durante la navigazione attraverso varie schede di Chrome. Anche in questo caso: durante le riunioni verrà introdotta la cancellazione del rumore; la modalità compagno verrà aggiornata per consentire di visualizzare la propria finestra video; saranno possibili sondaggi e domande e risposte con i partecipanti alla trasmissione in diretta; migliorato. Per Google Chat: le conversazioni nei thread inline saranno più fluide; gli spazi condivisibili faciliteranno la creazione di comunità all'interno dell'organizzazione; la partecipazione del team si espanderà a 8.000 e poi a 25.000; verranno introdotti nuovi ruoli utente per migliorare la revisione.

Infine, il messaggio di Google Voice: SIP Link ti consente di collegare i trunk SIP al tuo operatore telefonico; per i possessori di Google Voice Standard e Premium, le chiamate possono essere registrate su richiesta; gli abbonati Premium potranno sfruttare le nuove opzioni di registrazione automatica delle chiamate. Insomma, tante notizie utili, e non vediamo l'ora di provarlo.
Leggi anche: Google Maps avvolto in un "mistero": è diventato subito virale

Lascia un commento