Xiaomi 12 Ultra, avrà i sensori Leica? Spuntano nuove conferme sulla fotocamera professionale

La fotocamera del nuovo Xiaomi 12 Ultra non ha nulla da invidiare a una macchina professionale. Ci sono conferme in tal senso. Aumenta l'attesa per il nuovo Mi 12 Ultra, il modello top di gamma che deve ancora vedere la luce. Intanto sono circolate diverse indiscrezioni legate alla scheda tecnica del prodotto destinato ad essere uno dei migliori del 2022. Inizia con la fotocamera, professionalmente un paio di volte. Come confermato dai ritorni e dalle discariche emerse all'inizio dell'anno, il modulo posteriore dovrebbe essere un enorme cerchio. Ma non solo, poiché indiscrezioni parlano della realizzazione di una partnership con Leica.
Leggi anche: Italia, ecco la classifica dei 10 film e serie tv più viste nell'ultima settimana

Xiaomi 12 Ultra avrà un sensore Leica: c'è una conferma

Un'ulteriore conferma di quanto accaduto in queste ultime settimane. Il modulo fotocamera del nuovo Mi 12 Extreme Commemorative Edition dovrebbe essere prodotto in collaborazione con Leica. Così, a distanza di qualche anno dalla partnership con Xiaomi, il marchio di fotocamere professionali torna con voce in capitolo nello spazio mobile. Nelle ultime ore, la community di XDA-Developers ha notato un piccolo ma importante dettaglio nell'ultima versione del codice MIUI. Ci sono diversi riferimenti al marchio Leica, in particolare riferimenti ai quattro filtri che possono essere applicati attraverso la fotocamera: Leica Monochrome, Leica Monochrome High Contrast, Leica Natural e Leica Vivid.

Da qui a maggio del prossimo anno, possiamo aspettarci nuove informazioni e voci al riguardo. A dire il vero, le cose si stanno preparando e la collaborazione tra Xiaomi e Leica è molto probabile che si concluda. Occorre sapere se cooperare in modo “secondario” o con il sensore di produzione vero e proprio. Il Mi 12 Ultra sarà uno dei migliori smartphone sul mercato per la fotografia, con obiettivi che non sono diversi da quelli di una macchina professionale.
Leggi anche: Galaxy A52s, di fascia media ma dalle mille risorse: ecco perché

Lascia un commento