Apple identifica gli iPhone smarriti o rubati: quello che dichiara è davvero impressionante

Interrompere la riparazione dei dispositivi contrassegnati come smarriti o rubati nel database globale del registro dei dispositivi GSMA: secondo MacRumors, questo sembra essere un comunicato stampa di una nota interna che Apple ha inviato ai suoi fornitori di servizi ufficiali, muovendosi nella direzione di supportare una nuova strategia di assistenza.
Leggi anche: Come riflettere su una superficie quello che stai vedendo sul tuo smartphone: la guida pratica

Se il tuo iPhone è registrato come smarrito o peggio rubato e danneggiato nel GSMA Device Registry (un database che classifica le informazioni sullo stato dello smartphone in base al numero di serie degli smartphone in tutto il mondo), non sarai in grado di trovare assistenza per la riparazione presso gli Apple Store e i fornitori di servizi di riparazione autorizzati Apple. Quindi, secondo MacRumors, se il dispositivo non viene visualizzato nei sistemi MobileGenius o GS​​X di Cupertino perché è collegato al database GSMA, un tecnico presso un Apple Store dedicato si rifiuterà di aiutarlo e ripararlo.

Le motivazioni per adottare la nuova policy di Apple

La nuova policy che presto sarà adottata da Apple si ritroverà nel rispetto delle normative vigenti in materia di sblocco dei dispositivi: un tecnico, infatti, potrà farlo solo se lo richiederà ai propri clienti per informarli di Fornire una prova del proprietario legale, quindi acquistarlo regolarmente. Inoltre, sempre in base al comportamento previsto/indiscreto di MacRumors, Apple rifiuterà anche di riparare i dispositivi impostati come smarriti o rubati nell'app "Trova il mio iPhone".
Leggi anche: Arrivano le offerte di primavera Amazon: i migliori affari come nel Black Friday di novembre

Ad oggi, è necessario segnalare che Cupertino non ha rilasciato un comunicato stampa ufficiale né confermato una nuova strategia che potrebbe essere presto adottata e applicata dall'Apple Store. Tuttavia, la probabilità che Apple inizi ad adottarlo a breve è sicuramente alta, sia in termini di affidabilità della fonte delle informazioni trapelate sia in termini di normative esistenti che ne rendono auspicabile l'introduzione e l'applicazione.
Leggi anche: WhatsApp, Telegram e Messenger, cambiano molte funzioni: cosa faranno per adattarsi alle stringenti regole europee

Lascia un commento