Hai ricevuto un messaggio Whatsapp riguardante un "buono omaggio" dalla Esselunga? Attenzione alla truffa

Come un'orologio svizzero, su WhatsApp spuntata una nuova truffa, questa volta in occasione del 65° Anniversario della catena con presunti, e falsi, buoni regalo Esselunga. Se ti capita di ricevere un messaggio del genere, per lo più su WhatsApp da un numero apparentemente normale: eliminalo senza indugio. WhatsApp e altre app di messaggistica hanno consolidato negli anni la loro popolarità - ma possiamo anche aggiungere i social network - purtroppo per chi è pronto ad attirare nuove vittime e sottrarre informazioni sensibili a utenti sfortunati, uso eccessivo e illegale del "peso" e il affidabilità dei marchi di una certa notorietà.
Leggi anche: Google punta sulla salute con lo Smartphone: quali sono gli obiettivi

Buono Omaggio Esselunga inviato su WhatsApp: diffidate da queste false iniziative

Quante volte è capitato ai giovani, dai teenager agli under trenta di essere chiamati dai propri genitori che gli chiedono informazioni su un messaggio ricevuto su WhatsApp o su Messenger dove viene scritto "Sei stato sorteggiato per..." oppure "Complimenti, hai vinto un premio. Clicca qui per riscattarlo": oserei dire tanti essendo anche io la prima a sentire queste domande dai miei genitori che, per fortuna, sono stati "educati" bene a ignorare queste truffe online. Il meccanismo truffa è lo stesso che esiste da tempo: un messaggio WhatsApp contiene un link da cui scaricare buoni regalo relativi al presunto negozio e schema e-commerce Oggi è il turno di Esselunga, ieri era Amazon, domani toccherà a chissà quale altro colosso. Chiaramente, queste società non hanno nulla a che fare con la truffa: gli aggressori hanno utilizzato impropriamente i nomi di queste società per adescare nuove vittime.
Leggi anche: Motorola lancia Moto G 5G 2022: ecco tutte le caratteristiche

Secondo le fonti raccolte, questo buono regalo fasulla di Esselunga è stato inviato per celebrare il 65° Anniversario della famosa catena. Tutto sembra essere corretto, purtroppo nessuna mossa del genere si vede dal sito ufficiale dell'azienda. Inoltre, questa iniziativa è stata comunicata tramite WhatsApp e non tramite canali ufficiali, come il sito di Esselunga o le pagine social, il che suona strano. È importante non cliccare sul link in quanto verrai reindirizzato a dove puoi compilare alcuni dati personali, che verranno letti dall'attaccante in modo "chiaro", utilizzati per cancellare l'account, ecc. Come tutte le altre truffe su WhatsApp, i falsi buoni regalo Esselunga vengono diffusi sull'app tramite una catena di lettere: gli utenti che cadono nella trappola perdono il controllo esclusivo su WhatsApp, e gli aggressori utilizzano il servizio per inviare link truffa a tutti i contatti degli utenti.
Leggi anche: Taxi Gialli di New York prenotabili con Uber: ecco quando sarà possibile farlo

Lascia un commento