Vivo presenta i suoi nuovi cellulari foldable: Vivo X80 e X80 Pro, con la novità Dimensity 9000: cosa aspettarsi

Le aziende di produzione tecnologica dedicate agli smartphone sono sempre più impegnate per soddisfare le ampie richieste del mercato e garantire un'adeguata innovazione. Sia i giganti del settore che le piccole aziende devono affrontare questo processo. La novità è Samsung, nel senso che ha in cantiere un misterioso dispositivo, conosciuto solo dal nome interno utilizzato dall'azienda: Samsung Diamond. Indubbiamente, in prima linea tra gli smartphone ci sono i cosiddetti dispositivi pieghevoli, o dispositivi con schermi pieghevoli.
Leggi anche: Digitale il Logo Apple sulla tastiera è possibile: ecco come farlo in pochi passaggi

Il mercato ha risposto con entusiasmo. Basti pensare ai lanci strepitosi fatti da Samsung quando per la prima volta ha lanciato il primo Z Fold che, successivamente ha elaborato una nuova versione con lo schermo più visibile e migliorato notevolmente la fotocamera. Inoltre, insieme allo Z Fold il lancio in contemporanea del Z Flip. Ad ogni modo, nel 2021, le vendite di smartphone con display pieghevole quadruplicheranno rispetto all'anno precedente. Come accennato, non sono solo i giganti manifatturieri come Samsung e Apple a muoversi in questa direzione. Ad esempio, Vivo X Fold è un volantino per Vivo, un'azienda cinese in espansione. Ora parliamo di un'altra nuova serie di smartphone in arrivo, il Vivo X80 e il Vivo X80 Pro.
Leggi anche: Huawei Watch GT 2, il nuovo aggiornamento sarà utilissimo: tutto quello che c'è da sapere

Il chip che rivaleggia con Qualcomm e Vivo X80 con X80 Pro

Questi due dispositivi dovrebbero uscire sul mercato il prossimo mese. Sulla carta dovrebbero esserci tre varianti, proprio come il predecessore X70. Tuttavia, le nostre indiscrezioni si riferiscono solo alle edizioni base e professionale. Il chip sarà in realtà un processore di fascia alta, ma non sarà il solito Snapdragon 8 Gen1 di Qualcomm, ma un concorrente MediaTek, il curioso e potente Dimensity 9000. Entrambi i processori dovrebbero essere equivalenti in termini di prestazioni ed efficienza. Ciò che ci intriga di più, tuttavia, è che se abbiamo avuto la possibilità di "assaggiare" un chip Qualcomm, nessun dispositivo ci ha ancora dato la possibilità di fare lo stesso con il Dimensity 9000. Per quanto riguarda le altre specifiche tecniche (X80 e X80 Pro), lo schermo dovrebbe essere OLED da 6,78 pollici (FHD+ e QHD+), batteria (4380 e 4580 mAh) con ricarica da 80 W (wireless anche in Pro) ed eseguire il sistema Android 12.
Leggi anche: Huawei Mate 50 Pro, quale sarà la data di lancio? Ce n'è una ufficiosa

Lascia un commento