Spotify integrerà le stanze audio come Clubhouse? Facciamo chiarezza

Secondo Bloomberg, Spotify sta valutando alcune novità molto interessanti. Inizia infatti con le stanze audio. Ormai Spotify è considerata la piattaforma di streaming musicale più utilizzata al mondo. Permette di accedere ad un catalogo virtualmente illimitato di artisti e canzoni, di tutti i generi e di tutte le età, grazie agli abbonamenti mensili, o annuali, in diverse denominazioni.

Uno dei punti di forza dell'azienda è la varietà di funzionalità offerte agli utenti che negli ultimi anni hanno interrotto il normale utilizzo della piattaforma. Non sembra finire, anzi. In effetti, l'obiettivo è includere altre possibilità, secondo Bloomberg. Come le stanze audio, ad esempio.
Leggi anche: Amazon fa infuriare i vecchi utenti: cos'è successo con l'aumento sull'abbonamento

Spotify può includere Greenroom nella sua app

Spotify ha lanciato Greenroom sul mercato da tempo. È un'app autonoma (meno conosciuta) che ricorda Clubhouse. Detto questo, puoi accedere a una serie di sale audio virtuali per discutere determinati argomenti, ma solo con la tua voce. La stessa Spotify sembra prendere in considerazione l'integrazione di tutto questo nella sua app principale, con vantaggi immediati per gli utenti, secondo Bloomberg. Ci saranno alcune precauzioni. A partire dal nome della funzione, dovrebbe essere Spotify Live. Ogni creatore avrà la possibilità di creare la propria chat room dedicata, che gli iscritti vedranno immediatamente e dovranno cliccare su "Unisciti" per partecipare. Attualmente poco conosciuto. Sempre secondo le risultanze di Bloomberg, l'aggiornamento dovrebbe diventare realtà nel secondo trimestre del 2022.

Per chi non lo sapesse, Greenroom è nato due anni fa. Un servizio che promette grande, ma è difficile decollare e far parlare di sé. Molto probabilmente a causa di cambiamenti negli interessi degli utenti, non a caso, hanno anche abbandonato Clubhouse in un breve periodo di tempo. Spotify mira a riportare la funzionalità in popolarità includendola sulla sua piattaforma mobile.

Lascia un commento