Nuovi problemi con il Telemarketing e il Registro Opposizioni: tutto quello che c'è da sapere

Il Cdm ha approvato la riforma del Registro pubblico delle Opposizioni al telemarketing selvaggio e si torna ancora una volta a parlare di quest'ultimo, essendo un arma studiata dal governo per opporsi all'uso dei propri dati personali e del proprio numero di telefono per le vendite o le promozioni commerciali. Fu creato nel 2010, e successivamente aggiornato nel 2018. Si tratta si un servizio totalmente gratuito che permette l'utente di opporsi all'utilizzo del proprio numero di telefono per finalità pubblicitarie. È ormai da due mesi che il governo ha approvato questo provvedimento, ma cos'è il Registro opposizioni? Non è altro che una specie di "Black List" dove gli operatori di telemarketing non possono accedervi per chiamare gli utenti e proporgli delle promozioni. Possiamo dire che è una salvezza per tutte quelle persone che non vogliono avere quelle "chiamate indesiderate" durante la giornata.

Le novità sul nuovo decreto

Il Consiglio dei ministri ha approvato un provvedimento che estende anche ai cellulari l'ambito di applicazione del Registro pubblico delle opposizioni. È stato aggiornato (il regolamento) in corso d'opera per integrare le modifiche del decreto "Capienza", che ha ricompreso nel Registro anche le chiamate automatizzate, anche dette robocall, ovvero senza un operatore umano. C'è da dire però che nonostante il processo burocratico svolto, il decreto non è stato ancora mandato in Gazzetta Ufficiale. Inoltre, la piena operatività del progetto sarebbe fissata, con limite massimo, al mese di Luglio.  Ad oggi stanno sorgendo numerosi dubbi sulla fattibilità del progetto, tanto che Simone Baldelli, deputato di Forza Italia ha presentato una domanda scritta al Presidente del Consiglio e al Mise.

androidhd-nuovi-problemi-con-il-telemarketing-e-il-registro-opposizioni-tutto-quello-che-ce-da-sapere-01

Registro Opposizioni, qual è il punto della situazione

Il Registro opposizioni rischia di raggiungere il paradossale risultato di alimentare il fenomeno del telemarketing illegale che vuole contenere“, sono state le parole di Assocontact, presente nella giornata del 25 Marzo 2022 durante una consultazione al Mise, auditi anche Asstel, Assocontact, Confindustria, Confindustria Energia, Assirm e Ama Italia. “Solo le aziende iscritte al Roc sono chiamate a rispettare i limiti del Rop, ma chi non vi è iscritto e opera illegalmente non ha nessun obbligo e non potrà essere sanzionatile” spiega il vice presidente Davide Natale. “Per arginare il telemarketing si potrebbe introdurre il Golden Number, un numero di telefono unico che rappresenta un singolo committente e che solo quest’ultimo può concedere agli Outsourcer o alle agenzie appaltanti a cui si rivolge per i servizi di telemarketing” ha poi consigliato Sergio Aracu, dopo Assocontact.

 

 

Lascia un commento